Decreto federale che approva e traspone nel diritto svizzero il Protocollo facoltativo alla Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti

 
ESTRATTO GRATUITO

Decreto federale

che approva e traspone nel diritto svizzero il Protocollo facoltativo alla Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti

del 20 marzo 2009

L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 54 capoverso 1 e 166 capoverso 2 della Costituzione federale1

(Cost.); visto il messaggio del Consiglio federale dell20198 dicembre 20062,

decreta:

Art. 1

1 Il Protocollo facoltativo del 18 dicembre 20023 alla Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti è approvato.

2 Il Consiglio federale è autorizzato a ratificarlo.

Art. 2

La seguente legge federale è adottata:

...4

Art. 3

1 Il presente decreto sottostà a referendum facoltativo (art. 141 cpv. 1 lett. d n. 3 e 141a cpv. 2 Cost.).

2 Il Consiglio federale determina l'entrata in vigore della legge di cui all'articolo 2. Consiglio degli Stati, 20 marzo 2009 Consiglio nazionale, 20 marzo 2009

Il presidente: Alain Berset

Il segretario: Philippe Schwab

La presidente: Chiara Simoneschi-Cortesi

Il segretario: Pierre-Hervé Freléchoz

Approvazione e trasposizione nel diritto svizzero del Protocollo RU 2009 facoltativo alla Convenzione contro la tortura ed altre pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti. DF

Referendum inutilizzato ed entrata in vigore

1 Il termine referendario per il presente decreto è scaduto inutilizzato il 9 luglio

2009.5

2...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA