Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Ordinanza sulle borse, OBVM)

 
ESTRATTO GRATUITO

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Ordinanza sulle borse, OBVM) Modifica del 10 aprile 2013 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L'ordinanza del 2 dicembre 19961 sulle borse è modificata come segue: Titolo dopo l'art. 53a Capitolo 4a: Quotazione principale Art. 53b (art. 20 cpv. 1 e 22 cpv. 1 LBVM) 1 I titoli di partecipazione di una società con sede all'estero sono considerati quotati principalmente in Svizzera se la società è tenuta ad adempiere almeno gli stessi obblighi delle società con sede in Svizzera per quanto riguarda la quotazione e il mantenimento della quotazione presso una borsa in Svizzera. 1 La borsa pubblica i titoli di partecipazione di società con sede all'estero quotati principalmente in Svizzera. 3 Le società con sede all'estero i cui titoli di partecipazione sono quotati principalmente in Svizzera pubblicano il numero complessivo attuale dei titoli di partecipazione emessi e i relativi diritti di voto. Titolo dopo l'art. 55 Capitolo 5a: Deroghe al divieto di abuso di informazioni privilegiate e di manipolazione del mercato (art. 33e cpv. 2 e 33f cpv. 2 LBVM) Art. 55a Oggetto Le disposizioni del presente capitolo stabiliscono i casi in cui i comportamenti che rientrano nel campo d'applicazione degli articoli 33e capoverso 1 e 33f capoverso 1 della legge sono ammessi. 1 RS 954.11 Art. 55b Riacquisto di titoli di partecipazione propri Fatto salvo l'articolo 55c, il riacquisto di titoli di partecipazione propri al prezzo di mercato nell'ambito di un'offerta pubblica di riacquisto (programma di riacquisto) che rientra nel campo d'applicazione degli articoli 33e capoverso 1 lettera a e 33f capoverso 1 della legge è ammesso se: a. il programma di riacquisto dura al massimo tre anni; b. il volume complessivo dei riacquisti non supera il 10 per cento del capitale e dei diritti di voto e il 20 per cento della quota liberamente negoziabile dei titoli di partecipazione; c. il volume dei riacquisti non supera al giorno il 25 per cento del volume giornaliero medio trattato sulla linea ordinaria di negoziazione nei trenta giorni precedenti la pubblicazione del programma di riacquisto; d. il prezzo di acquisto non supera: 1. l'ultimo prezzo di chiusura realizzato indipendentemente sulla linea ordinaria di negoziazione, o 2. il miglior prezzo corrente offerto indipendentemente sulla linea ordinaria di negoziazione, per quanto quest'ultimo sia inferiore al prezzo di cui al numero 1; e. durante le interruzioni della...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA