Sentenza Nº 9C 124/2020 Tribunale federale

 
EXTRAIT GRATUIT
 
Bundesgericht 
Tribunal fédéral 
Tribunale federale 
Tribunal federal 
 
                 
 
 
9C_124/2020  
 
 
Sentenza del 30 marzo 2020  
 
II Corte di diritto sociale  
 
Composizione 
Giudice federale Parrino, Presidente, 
Cancelliera Cometta Rizzi. 
 
Partecipanti al procedimento 
A.________ Sagl, 
ricorrente, 
 
contro 
 
Cassa cantonale di compensazione - Ufficio dei contributi, Via Ghiringhelli 15a, casella postale 2121, 6501 Bellinzona, 
opponente. 
 
Oggetto 
Assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (presupposto processuale), 
 
ricorso contro il giudizio del Tribunale delle assicurazioni del Cantone Ticino del 7 febbraio 2020 (30.2019.35). 
 
 
Visto:  
il ricorso di A.________ Sagl inoltrato al Tribunale federale il 12 febbraio 2020 (timbro postale) contro il giudizio del 7 febbraio 2020 del Tribunale delle assicurazioni del Cantone Ticino, 
la comunicazione del 13 febbraio 2020 con cui, per ordine del Presidente della II Corte di diritto sociale, l'interessata è stata informata che, per essere ricevibile, l'atto di ricorso deve contenere le conclusioni e i motivi per i quali ritiene di poter chiedere un altro giudizio, 
l'indicazione in tale scritto secondo cui queste condizioni di ricevibilità non sembrano essere soddisfatte e l'avvertimento che il vizio puòessere sanato entro il termine di ricorso, non prorogabile, indicato nel giudizio impugnato, 
 
 
considerando:  
che il Tribunale federale esamina d'ufficio e con piena cognizione la sua competenza (art. 29 cpv. 1 LTF), rispettivamente l'ammissibilità dei gravami che gli vengono sottoposti (DTF 143 IV 85 consid. 1.1 pag. 87 e rinvii), 
che per l'art. 42 cpv. 1 e 2 LTF il ricorso, per essere ammissibile, deve contenere, tra l'altro, le conclusioni, i motivi e l'indicazione dei mezzi di prova e spiegare in modo conciso perché l'atto impugnato violerebbe il diritto (art. 95 e 96 LTF) o conterrebbe accertamenti manifestamente inesatti (art. 97 cpv. 1 LTF), 
che l'oggetto della lite dinanzi al Tribunale cantonale era unicamente la questione della tempestività dell'opposizione della ricorrente alla decisione formale del 13 marzo 2019 con cui la Cassa Cantonale di compensazione AVS/AI/IPG (di seguito Cassa) aveva definito che, a partire dal 2015, B.________ aveva svolto un'attività dipendente per la A.________ Sagl, 
che il giudice delegato del Tribunale cantonale, premessa l'irricevibilità della contestazione dell'affiliazione di B.________ quale...

Pour continuer la lecture

SOLLICITEZ VOTRE ESSAI