Sentenza Nº 6B 1128/2020 Tribunale federale, 09-01-2021

Date de Résolution: 9 janvier 2021
 
EXTRAIT GRATUIT
Bundesgericht
Tribunal fédéral
Tribunale federale
Tribunal federal
6B_1128/2020
Sentenza del 19 gennaio 2021
Corte di diritto penale
Composizione
Giudice federale Denys, Giudice presidente,
Cancelliere Gadoni.
Partecipanti al procedimento
A.________e B.________,
ricorrenti,
contro
Ministero pubblico del Cantone Ticino, Palazzo di giustizia, via Pretorio 16, 6901 Lugano,
opponente.
Oggetto
Decreto di abbandono,
ricorso contro la sentenza emanata il 19 agosto 2020 dalla Corte dei reclami penali del Tribunale d'appello
del Cantone Ticino (incarto n. 60.2020.190).
Considerando:
che, il 6 marzo 2017, C.________ ha presentato al Ministero pubblico del Cantone Ticino una denuncia penale nei confronti di A.________ e della moglie B.________ per i titoli di denuncia mendace, sviamento della giustizia, coazione, diffamazione, calunnia e ingiuria;
che, dopo una serie di atti che non occorre qui evocare, con decisione del 24 giugno 2020 il Procuratore pubblico (PP) ha decretato l'abbandono del procedimento penale nei confronti di entrambi gli imputati;
che, nel decreto di abbandono, il PP ha contestualmente negato loro un'indennità ai sensi dell'art. 429 CPP;
che, contro il decreto di abbandono, gli imputati hanno adito la Corte dei reclami penali del Tribunale d'appello (CRP) con un reclamo del 10 luglio 2020;
che, con sentenza del 19 agosto 2020, la CRP ha dichiarato il reclamo irricevibile in quanto presentato da A.________ e irricevibile nonché infondato nel merito in quanto presentato da B.________;
che A.________ e B.________ impugnano, con un unico allegato, questa sentenza con un ricorso al Tribunale federale;
che non sono state chieste osservazioni sul ricorso;
che il Tribunale federale esamina d'ufficio se e in che misura un ricorso può essere esaminato nel merito (DTF 145 V 380 consid. 1; 145 I 239 consid. 2; 145 II 168 consid. 1 e rispettivi rinvii);
che, con decisione cautelare del 9/10 dicembre 2019, l'autorità regionale di protezione 9 di Torricella-Taverne ha istituito in favore del ricorrente A.________ un co-curatore di rappresentanza ai sensi dell'art. 394 CC nella persona dell'avv. Pascal Cattaneo, limitandolo nell'esercizio dei suoi diritti civili negli ambiti giudiziari e amministrativi di qualsiasi natura e grado e davanti a ogni autorità civile, amministrativa e penale, ritenuto che soltanto il co-curatore potrà validamente rappresentarlo e obbligarlo in tale ambito (sentenza 5A_854/2019 del 12 dicembre 2019 consid. 6);
che con giudizio del 15 luglio 2020 il presidente della Camera di protezione del Tribunale d'appello ha confermato il citato legale quale unico curatore di A.________;
che con sentenza 5A_650/2020 del 4 gennaio 2021 la II Corte di diritto civile del Tribunale...

Pour continuer la lecture

SOLLICITEZ VOTRE ESSAI