Messaggio concernente il promovimento dell'educazione, della ricerca e dell'innovazione negli anni 2008-2011

 
ESTRATTO GRATUITO

07.012

Messaggio

concernente il promovimento dell'educazione, della ricerca e dell'innovazione negli anni 2008-2011

del 24 gennaio 2007

Onorevoli presidenti e consiglieri,

con il presente messaggio vi sottoponiamo, per approvazione, i seguenti disegni di

decreti federali:

A Decreto federale sul finanziamento delle formazione professionale negli anni

B Decreto federale concernente il limite di spesa per il settore dei PF negli anni

2008-2011 e l'approvazione del mandato di prestazioni del Consiglio federale al settore dei PF per gli anni 2008-2011

C Decreto federale sui crediti d'impegno secondo la legge sull'aiuto alle università per gli anni 2008-2011 (12° periodo di sussidio)

D Decreto federale sul finanziamento delle scuole universitarie professionali negli anni 2008-2011

E Decreto federale sullo stanziamento di crediti alle istituzioni che promuovono la ricerca negli anni 2008-2011

F Decreto federale sul finanziamento dell'attività della Commissione per la tecnologia e l'innovazione (CTI) in ambito nazionale e internazionale negli anni 2008-2011

G Decreto federale sullo stanziamento di crediti secondo l'articolo 16 della legge sulla ricerca per gli anni 2008-2011

H Decreto federale sul finanziamento delle spese cantonali per i sussidi all'istruzione negli anni 2008-2011

I Decreto federale sul finanziamento di borse di studio accordate a studenti e artisti stranieri in Svizzera negli anni 2008-2011

J Decreto federale sui crediti per la cooperazione scientifica in materia di educazione e ricerca in Europa e nel mondo per gli anni 2008-2011

K Decreto federale sul finanziamento di progetti comuni della Confederazione e dei Cantoni per la gestione dello spazio formativo svizzero negli anni 2008-2011

2006-1630 1131

Nel contempo vi sottoponiamo, per approvazione, le modifiche delle seguenti leggi federali:

L Legge federale del 4 ottobre 1991 sui politecnici federali (legge sui PF);

M Legge federale dell'8 ottobre 1999 sull'aiuto alle università e la cooperazione nel settore universitario (legge sull'aiuto alle università, LAU);

N Legge federale del 7 ottobre 1983 sulla ricerca (LR);

O Legge federale dell'8 ottobre 1999 sulla cooperazione internazionale in materia di educazione, formazione professionale, gioventù e mobilità.

Vi sottoponiamo inoltre, per approvazione, il disegno di una nuova legge federale sulla gestione dello spazio formativo svizzero:

P Legge federale concernente i sussidi a progetti comuni della Confederazione e dei Cantoni per la gestione dello spazio formativo svizzero

Vi proponiamo nel contempo di togliere dal ruolo i seguenti interventi parlamentari: 2006 P 06.3263 Microtecnica e nanoscienze. Progetto strategico d'interesse nazionale (N 6.10.06, Burkhalter)

2006 P 06.3050 Costituzione di una fondazione Ricerca Svizzera

(N 23.6.06, Gruppo PLR)

2005 P 05.3596 Quadro generale delle risorse necessarie in materia di educazione, ricerca e innovazione negli anni 2007-2011

(S 6.12.05, Fetz)

2005 P 05.3595 Garanzia della qualità e concessione di aiuti finanziari alle università (S 6.12.05, David)

2005 P 05.3508 Provvedimenti per incrementare la percentuale di studentesse nelle facoltà di scienze matematiche, naturali e tecniche

(S 6.12.05, Fetz)

2005 P 05.3399 Valutazione delle prestazioni nel settore dell'educazione, della ricerca e della tecnologia (N 7.10.05, Bruderer)

2005 M 05.3223 Costituzione di riserve per il Fondo nazionale svizzero

(N 2.6.05, Commissione CN 04.080; S 6.12.05)

2005 P 04.3737 Piano d'azione «Sviluppo sostenibile nelle scuole universitarie» (S 16.3.05, Ory)

2005 P 04.3658 Equilibrio dell'insegnamento e della ricerca

(N 18.3.05, Widmer)

2004 P 04.3558 Statuto dei ricercatori nelle scienze umane

(N 17.12.04, Rossini)

2003 P 03.3395 Strategia globale per gli istituti svizzeri di ricerca

(N 3.10.03, Riklin)

2003 M 03.3004 Overhead (N 6.5.03; Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura CN 03.043; S 19.6.03)

2003 P 03.3181 Trasparenza del finanziamento della scienza e della ricerca

(N 6.5.03, Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura CN 02.089)

2003 M 03.3184 Promovimento della ricerca: assicurare le nuove leve, garantire la qualità (N 6.5.03, Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura CN 02.089; S 19.6.03)

2001 P 01.3532 Ricerca eccellente in Svizzera (N 14.12.01, Randegger) 2001 P 00.3755 Valutazione degli istituti di ricerca dei PF

(N 23.3.01, Haering)

Gradite, onorevoli presidenti e consiglieri, l'espressione della nostra alta considerazione.

24 gennaio 2007 In nome del Consiglio federale svizzero:

La presidente della Confederazione: Micheline Calmy-Rey La cancelliera della Confederazione: Annemarie Huber-Hotz

Compendio

Nel presente messaggio, il Consiglio federale presenta alle Camere federali le linee direttrici, gli obiettivi e i provvedimenti per il promovimento dell'educazione, della ricerca e dell'innovazione (ERI) negli anni 2008-2011. Con i disegni di undici decreti federali propone di stanziare mezzi finanziari per un importo totale di 20,001 miliardi di franchi. Sottopone inoltre, per approvazione, i disegni che modificano quattro leggi federali1 e il disegno di una nuova legge federale2.

I limiti di spesa e i crediti d'impegno comprendono tutti i provvedimenti nazionali nei settori della formazione professionale, delle scuole universitarie (settore dei PF, università cantonali, scuole universitarie professionali), della ricerca fondamentale, della ricerca applicata e dello sviluppo, dell'innovazione e del trasferimento di conoscenze verso la società e l'economia. Nell'ambito degli strumenti di promovimento internazionali, il presente messaggio propone i crediti che non sono già fissati in accordi internazionali o non sono oggetto di una domanda separata al Parlamento3. Tenuto conto dell'importanza dell'educazione, della ricerca e dell'innovazione per il futuro della Svizzera, il Consiglio federale propone di dare la priorità a questo settore politico secondo le disponibilità delle finanze federali. In base al piano finanziario 2007, il volume del credito globale di tutti i sussidi all'ERI negli anni 2008-2011 dovrebbe crescere in media del 6 per cento all'anno. Se si includono i crediti per la cooperazione con l'UE in materia di ricerca e di educazione, il Consiglio federale prevede di stanziare 21 205 miliardi di franchi per promuovere il settore ERI durante la prossima legislatura.

La politica ERI proposta dal Consiglio federale si prefigge di proseguire e rafforzare in collaborazione con i Cantoni lo sviluppo di un sistema di ricerca e di educazione competitivo a livello internazionale, in conformità alle nuove disposizioni costituzionali sullo «spazio formativo svizzero» adottate dal popolo e dai Cantoni il 21 maggio 2006.

1 Legge sui PF; legge sull'aiuto alle università; legge sulla ricerca; legge federale sulla cooperazione internazionale in materia di educazione, formazione professionale, gioventù e mobilità.

2 Legge federale concernente i sussidi a progetti comuni della Confederazione e dei Canto-ni per la gestione dello spazio formativo svizzero.

3 Accordi internazionali: CERN (RS 0.424.091), ESA (Parte generale, RS 0.425.09), ESO

(RS 0.427.1), ESRF (RS 0.424.10). I crediti proposti con il messaggio del 13 settembre 2006 sul finanziamento della partecipazione della Svizzera ai programmi dell'UE di ricerca, di sviluppo tecnologico e di dimostrazione negli anni 2007-2013 (FF 2006 7445) sono stati approvati dalle Camere federali alla fine di dicembre 2006. Per quanto concerne i programmi dell'UE di educazione, formazione professionale e per la gioventù, il presente messaggio propone il credito per il proseguimento temporaneo e l'intensificazione della partecipazione indiretta. L'obiettivo è la partecipazione completa, che dovrà essere negoziata con l'UE al momento opportuno. Se il fabbisogno finanziario per la partecipazione ufficiale dovesse essere più elevato dell'importo proposto in questo ambito per la partecipazione indiretta, la differenza sarà compensata con i mezzi ERI del DFI.

1134

Il presente messaggio illustra l'evoluzione del processo di riforma avviato con l'istituzione delle scuole universitarie professionali nel 1996 e l'adozione della legge sull'aiuto alle università (LAU) nel 1999, proseguito con l'attuazione della dichiarazione di Bologna in Svizzera (dal 1999), l'adozione della legge federale sulla formazione professionale nel 2002, l'integrazione completa nel sesto programma quadro di ricerca dell'UE nel 2004 e con la revisione della legge sulle scuole universitarie nel 2005. Il processo di riforma ha denotato un maggior dinamismo in tutto il sistema ERI, nella formazione professionale, nelle scuole universitarie, nella ricerca e nell'innovazione, nella cooperazione nazionale e internazionale in materia di educazione e ricerca e deve essere proseguito conformemente agli obiettivi.

Il messaggio descrive inoltre i provvedimenti trasversali per gli anni 2008-2011 che saranno adottati per perseguire un obiettivo generale comune nei settori ERI summenzionati. In questi provvedimenti rientrano il controlling strategico, la garanzia delle pari opportunità, lo sviluppo sostenibile, gli aspetti etici e i partenariati tra la Confederazione e l'economia in progetti concreti. Il messaggio descrive inoltre la pianificazione della ricerca dell'amministrazione federale, i cui crediti sono tuttavia stanziati dal Parlamento nell'ambito dei preventivi annuali.

Linee direttrici della politica proposta in materia di educazione, ricerca e innovazione

I provvedimenti della Confederazione per proseguire lo sviluppo del sistema ERI si basano su due linee direttrici generali.

1. Gli obiettivi perseguiti nel settore dell'educazione si rifanno alla linea direttrice «Educazione: assicurare la sostenibilità e rafforzare la qualità».

- Offrire un sistema educativo moderno al servizio degli abitanti del nostro Paese: l'offerta dello spazio formativo svizzero risponde ai bisogni in continua...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA