Decisione relativa alla pianificazione della medicina altamente specializzata (MAS) nel settore dei trapianti allogeni di cellule staminali emopoietiche (TCSE)

 
ESTRATTO GRATUITO

Decisione

relativa alla pianificazione della medicina altamente specializzata (MAS) nel settore dei trapianti allogeni di cellule staminali emopoietiche (TCSE)

Dopo consultazione dei documenti relativi alla proposta dell'organo scientifico MAS, l'organo decisionale previsto dalla Convenzione intercantonale sulla medicina altamente specializzata (organo decisionale MAS) in occasione della propria seduta del 28 maggio 2010

conformemente all'articolo 39 capoverso 2bis della Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal) come pure all'articolo 3 capoversi 3, 4 e 5 della Convenzione intercantonale sulla medicina altamente specializzata (CIMAS),

ha deciso quanto segue:

  1. Attribuzione

    Il trapianto allogeno di cellule staminali emopoietiche (TCSE) negli adulti è attribuito ai centri seguenti:

    - Ospedale universitario di Basilea;

    - Ospedale universitario di Zurigo;

    - Ospedali universitari di Ginevra.

  2. Oneri

    In caso di fornitura del trapianto di cellule staminali allogene emopoietiche i centri succitati devono adempiere ai seguenti oneri:

    1. Essi si attengono agli standard JACIE per il prelievo, l'analisi, la preparazione e il trapianto di cellule staminali emopoietiche come pure agli standard NETCORD/FACT per il prelievo, la preparazione, l'analisi, lo stoccaggio, la scelta e la consegna di sangue del cordone ombelicale.

    2. Ognuno dei centri succitati si attiene al numero minimo di casi, vale a dire di 10 trapianti allogeni di cellule staminali emopoietiche all'anno.

    3. I Centri stilano annualmente il rapporto sulla propria attività per gli organi del CIMAS, all'attenzione del segretariato di progetto MAS. La documentazione deve contenere in particolare:

      - genere e numero di trapianti, compresa l'indicazione;

      - il tasso di sopravvivenza (disease free survival, DFS) e la mortalità dei riceventi associata ai trapianti (TRM) dopo un mese, dopo sei mesi e dopo dodici mesi, dopodiché annualmente;

      - tutti i dati ulteriori rilevati dai centri di trapianto nell'ambito di studi nazionali e internazionali o registri, nonché le relative valutazioni;

    4. A tale scopo gli organi CIMAS possono:

      - stabilire criteri per la registrazione e la valutazione dei risultati dei trapianti;

      - prescrivere che i centri di trapianto devono inviare ulteriori dati agli organi CIMAS, se ciò fosse necessario per la valutazione della qualità dei trapianti.

  3. Scadenze

    La decisione di attribuzione giunge a scadenza il 31 dicembre 2013.

  4. Verifica dell'osservanza degli oneri

    ...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA