Allegati. Valutazione dei singoli sussidi

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO
Allegato 1

Valutazione dei singoli sussidi

Suddivisa in:

Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE)

Dipartimento federale dell'interno (DFI)

Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP)

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS)

Dipartimento federale delle finanze (DFF)

Dipartimento federale dell'economia (DFE)

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC)

Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE)

Organizzazione degli Svizzeri all'estero (OSE)

201.3600.001

NMC: A2310.0394 Previdenza sociale

Obiettivi principali: Rafforzamento dei legami con gli Svizzeri all'estero.

Prestazioni sussidiate: Molte prestazioni agli Svizzeri all'estero per conto della Confederazione (in particolare informazioni e consulenza giuridica), rappresentanza degli Svizzeri all'estero nei confronti delle autorità e del Parlamento.

Beneficiario

finale: Organizzazione degli Svizzeri all'estero (OSE).

Natura

del sussidio: Aiuto finanziario.

Forma

del sussidio: Contributo a fondo perso.

Basi giuridiche:

Cost. (RS 101), articolo 40 capoversi 1 e 2. Ordinanza del 26 febbraio 2003 concernente il sostegno finanziario alle istituzioni degli Svizzeri all'estero (RS 195.11).

Sussidio

esistente dal: 1924

Importi in CHF:

1980 215 000 2002 900 000 1985 193 500 2003 891 000 1990 220 000 2004 886 500 1995 734 000 2005 910 000 2000 694 200 200 920 000

Gestione finanziaria: Credito a preventivo annuo.

Forma della

concessione: Senza decisione formale.

Procedura: Il contributo della Confederazione è calcolato dal DFAE al momento della preventivazione in base al sussidio dell'anno in corso al quale è aggiunto il rincaro previsto. L'OSE approva il suo preventivo annuale solo nel primo trimestre assieme ai conti.

Al momento della presentazione dei conti al DFAE, quest'ultimo controlla che il sussidio accordato sia stato effettivamente utilizzato per gli scopi stabiliti.

Gestione materiale e

finanziaria; Parere: L'importanza del contributo della Confederazione è lasciata alla valutazione dell'Amministrazione.

Governo d'impresa: L'OSE sottopone il suo rapporto e i conti annuali al DFAE per controllo. L'OSE è posto, secondo i suoi statuti, sotto la vigilanza della Confederazione.

Importanza e

prospettive del sussidio: Il numero di Svizzeri che vivono all'estero aumenta continuamente.

Il loro ruolo nella vita pubblica è in particolare disciplinato dalla legge federale del 19 dicembre 1975 sui diritti politici degli Svizzeri all'estero (RS 161.5). L'OSE svolge un ruolo importante di concertazione e di rappresentanza dei loro interessi e di informazione sull'attualità nazionale, in particolare riguardo alle elezioni e votazioni in Svizzera.

A partire dal Preventivo 2007, il Consiglio federale sottopone al Parlamento un solo credito che raggruppa tutte le prestazioni finanziarie inerenti agli Svizzeri all'estero, aumentando così la trasparenza di queste prestazioni, finora disseminate in diverse voci del preventivo.

Valutazione globale: L'OSE dispone di una lunga tradizione nelle attività a favore degli Svizzeri all'estero, delle conoscenze necessarie e di strutture adeguate. Un'assunzione dei compiti dell'OSE da parte dell'Amministrazione federale non sarebbe opportuna.

Il Consiglio federale ha incaricato il DFAE di sottoporgli, entro fine 2009, un messaggio sull'elaborazione di una base legale formale.

Misure necessarie: Il Consiglio federale ha deciso la seguente misura:

i criteri e le basi di calcolo per la determinazione del contributo federale saranno precisati nell'istituenda base legale formale sul sostegno finanziario delle istituzioni di Svizzeri all'estero.

Società svizzere di soccorso all'estero

201.3600.002

NMC: A2310.0394 Previdenza sociale

Obiettivi principali: Rafforzamento dei legami con gli Svizzeri all'estero.

Prestazioni sussidiate: Sostegno alle associazioni svizzere di soccorso all'estero per gli Svizzeri all'estero indigenti in caso di malattia, anzianità ecc. che non possono beneficiare delle prestazioni della legge federale del 21 marzo 1973 su prestazioni assistenziali agli Svizzeri all'estero (RS 852.1).

Beneficiario

finale: Svizzeri all'estero indigenti.

Natura

del sussidio: Aiuto finanziario.

Forma

del sussidio: Contributo a fondo perso.

Basi giuridiche:

Cost. (RS 101), articolo 40 capoversi 1 e 2. Ordinanza del 26 febbraio 2003 concernente il sostegno finanziario alle istituzioni degli Svizzeri all'estero (RS 195.11).

Sussidio

esistente dal:

Importi in CHF:

1980 60 000 2002 69 200 1985 50 000 2003 68 508 1990 70 000 2004 68 162 1995 73 500 2005 70 000 2000 69 200 2006 70 000

Gestione finanziaria: Credito a preventivo annuo.

Forma della

concessione: Senza decisione formale.

Procedura: Le associazioni svizzere di soccorso all'estero presentano al DFAE le loro domande ogni anno. L'entità dell'assistenza è basata sul grado di indigenza dei beneficiari e sulle condizioni di vita locali, sotto il controllo e in collaborazione con le rappresentanze svizzere.

Gestione materiale e

finanziaria; Parere: L'importanza del contributo della Confederazione è lasciata alla valutazione dell'Amministrazione, che fa capo in particolare al parere delle rappresentanze svizzere.

Governo d'impresa: Le rappresentanze svizzere effettuano controlli sommari dell'attività delle associazioni di soccorso.

Importanza e

prospettive del sussidio: Con questo sussidio, i cittadini Svizzeri all'estero indigenti sono aiutati nel loro luogo di residenza e non devono di conseguenza essere rimpatriati a spese della Confederazione e presi a carico dall'assistenza pubblica in Svizzera. Le associazioni svizzere di soccorso all'estero lavorano a stretto contatto con le rappresentanze svizzere che garantiscono un adeguato impiego dei mezzi messi a disposizione.

A partire dal Preventivo 2007, il Consiglio federale sottopone al Parlamento un solo credito che raggruppa tutte le prestazioni finanziarie inerenti agli Svizzeri all'estero, aumentando così la trasparenza di queste prestazioni, finora disseminate in diverse voci del preventivo.

Valutazione globale: Il sostegno alle associazioni di soccorso all'estero a favore degli

Svizzeri all'estero indigenti costituisce uno strumento adatto ai casi che si presentano, con la flessibilità necessaria e senza un onere amministrativo eccessivo.

Il Consiglio federale ha incaricato il DFAE di sottoporgli, entro fine 2009, un messaggio sull'elaborazione di una base legale formale.

Misure necessarie: Il Consiglio federale ha deciso la seguente misura:

i criteri e le basi di calcolo per la determinazione del contributo federale saranno precisati nell'istituenda base legale formale sul sostegno finanziario delle istituzioni di Svizzeri all'estero.

Aiuto agli Svizzeri all'estero vittime della guerra

201.3600.003

NMC: A2310.0243 Previdenza sociale

Obiettivi principali: Prestazioni di assistenza agli Svizzeri all'estero.

Prestazioni sussidiate: Aiuto finanziario mensile (rendita) agli Svizzeri all'estero vittime della guerra 1939-1945, per garantire una parte dei loro mezzi di esistenza.

Beneficiario

finale: Svizzeri all'estero

o rimpatriati privati totalmente o in parte della loro base esistenziale a seguito della guerra 1939-1945.

Natura

del sussidio: Aiuto finanziario.

Forma

del sussidio: Contributo a fondo perso.

Basi giuridiche:

Decreto federale del 13 giugno 1957 concernente un aiuto straordinario agli Svizzeri all'estero e rimpatriati vittime della guerra dal 1939 al 1945 (RS 983.1), articolo 1.

Sussidio

esistente dal: 1957

Importi in CHF:

1980 1 402 986 2002 9 307 1985 900 000 2003 7 047 1990 411 727 2004 6 115 1995 263 577 2005 6 006 2000 17 186 2006 6 071

Gestione finanziaria: Credito d'impegno nonché credito a preventivo annuo.

Forma della

concessione: Senza decisione formale.

Procedura: Il contributo è concesso su domanda.

Gestione materiale e

finanziaria; Parere: Di principio, l'ordinanza d'esecuzione dell'8 dicembre 1958 del decreto federale concernente un aiuto straordinario agli Svizzeri all'estero e rimpatriati vittime della guerra dal 1939 al 1945 conferisce all'Ufficio federale di giustizia (sezione dell'aiuto sociale degli Svizzeri all'estero) la competenza di determinare, secondo i casi, quale forma di aiuto è più appropriata (versamento unico, mutuo, cauzione, rendita limitata o a vita). Anche gli importi massimi dei versamenti unici, dei mutui e delle rendite sono fissati in questo ordinanza.

Importanza e

prospettive del sussidio: Nel 2005, una sola persona era ancora al beneficio di una rendita a titolo di aiuto agli Svizzeri all'estero vittime della guerra. Dato il decesso di quest'ultima sopraggiunto nel novembre del 2006, il sussidio verrà soppresso a partire dal Preventivo 2008.

Valutazione globale: Questo sussidio ha consentito di assistere in modo adeguato le persone che hanno beneficiato dell'aiuto straordinario concesso dal Parlamento nel 1957. In seguito al decesso dell'ultima persona beneficiaria, il sussidio sarà soppresso.

Misure necessarie: Nessuna.

Misure a favore dei giovani Svizzeri all'estero (formazione scolastica e professionale, campi di vacanze)

201.3600.004

NMC: A2310.0394 Previdenza sociale

Obiettivi principali: Rafforzamento dei legami con gli Svizzeri all'estero.

Prestazioni sussidiate: Contributi a organismi che operano a favore dei giovani svizzeri all'estero in ambito scolastico (Comitato per le scuole svizzere all'estero), per l'organizzazione di vacanze in Svizzera a favore dei giovani svizzeri all'estero (Fondazione per i giovani svizzeri all'estero) e per i programmi dell'Organizzazione degli Svizzeri all'estero a favore dei giovani. Contributi all'azione «Swiss Ping Pong» (organizzazione di vacanze in Svizzera di famiglie di Svizzeri all'estero).

Beneficiario

finale: Organizzazioni che operano a favore dei giovani Svizzeri all'estero.

Natura

del sussidio: Aiuto...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA